Guba Doce Pares - Kapap-kravmaga

Vai ai contenuti

Menu principale:

Guba Doce Pares

Discipline

Eskrima , Kali , Arnis , è l' unica arte marziale che possiede le sue radici profonde nella cultura e nella storia del popolo filippino . La data esatta della sua origine , tuttavia , rimane poco chiaro .
Tracce di testimonianze storiche rivelano che quest' arte che coinvolge l' uso di un solo bastone o due, uno lungo e una corto, un pugnale , e di altri corpi contundenti esisteva senza dubbio molto prima dell'arrivo dei primi colonizzatori spagnoli nel paese .
Il primo eroe filippino fu Lapulapu ed è stato designato come uno dei maestri più importanti del Eskrima - Kali- Arnis , che era conosciuto in quel periodo nel dialetto nativo come Pangamut .
In realtà , Lapulapu aveva vigorosamente addestrato e preparato i suoi uomini per i combattimenti " come resa dei conti " contro i suoi nemici molto prima della sua battaglia storica con Ferdinando Magellano il 27 aprile 1521, a Mactan Island, dove Magellano perse la vita .
Doce Pares è stata fondata il 11 Gennaio 1932 da un piccolo gruppo di studiosi di Eskrima guidato da Eulogio Cañete , Lorenzo Saavedra e Teodoro Saavedra .
In origine lo fondarono solo dodici di questi , ma poco dopo la sua inaugurazione, il 21 gennaio del medesimo anno, l'appartenenza salì a ventiquattro .
Eulogio Cañete e Teodoro Saavedra furono eletti rispettivamente come Presidente e Vice Presidente.  
Altri ufficiali eletti e membri originali furono Fortunato Peñalosa ( segretaria) , Marcelo Verano , Deogracias Nadela , forte Tupas , Rodolfo Quijano , Pio Deiparine , Florentino Cañete , Felimon Cañete , Juanito Lauron , Federico Saavedra , Cecilio Dela Victoria , Lorenzo Saavedra , Margarito Revilles e Anastacio Deiparine .
Il nome Doce Pares fu adottato in riferimento alle famose dodici guardie del corpo dell' Imperatore Carlo Magno di Francia (AC 768-814 ) .
Questi erano infatti i migliori spadaccini, noti per aver combattuto e ucciso centinaia di nemici in battaglie .
Doce Pares , che in spagnolo significa " Dodici coppie" serviva anche per onorare le dodici guardie che originariamente avevano pianificato l'organizzazione.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu